storia

Dina Pons Rochon

by Marco Cipollone on

Una vita segnata da tre grandi amori: il primo ad arrivare fu quello per la montagna e l’alpinismo, coltivato quando le donne in montagna erano davvero poche. Poi l’amore per suo marito, Enzo Rochon, che sposò nel 1963. In ultimo, unica passione che la vita le concesse fino alla fine, arrivarono i minerali.

Il Parco di Villa Prever

by Simone Sabena on

Durante il ‘700, periodo denominato “illuminismo”, l’aristocrazia ripristinava le proprietà terriere e le ville di campagna ridisegnando l’ambiente secondo un nuovo gusto: quello del giardino romantico o informale o all’inglese. Il giardino avvolgeva le dimore signorili, separate dal resto del mondo da mura di cinta, lungo le quali, di tanto in tanto, si aprivano degli accessi che univano idealmente il Parco alla natura circostante.

La Storia di Villa Prever

by Simone Sabena on

L’Art Nouveau indica uno stile che dominò, dall’ultimo decennio del 1800 fino al primo decennio del 1900, in molte forme espressive quali l’architettura, l’arredamento, la gioielleria e la scrittura. Il nome deriva da quello di un negozio aperto nel 1895 a Parigi da un mercante tedesco di oggettistica orientale, Samuel Bing, suggeritogli dall’architetto che progettò quello stesso negozio, il belga Van de Velde, uno dei massimi esponenti di questa corrente.

Francesco Della Beffa

by Paolo Gardiol on

Francesco Della Beffa.
Botanico, entomologo, insegnante, fotografo, collezionista.

Francesco Della Beffa nasce a Torino nel 1914 in una famiglia dove vi era grande attenzione per la natura: il padre Giuseppe era entomologo, insegnante universitario, Direttore dell’Osservatorio Fltopatologico, autore di oltre 90 pubblicazioni scientifiche e testi didattici.

Villa Prever. Gli arredi Valabrega.

by Simone Sabena on

Arredi di Villa Prever.
Valabrega.
Sede del Civico Museo Didattico di Scienze Naturali Mario Strani di Pinerolo.

Marchio dei mobili collocato solitamente all'interno della ante.

Marchio dei mobili collocato solitamente all’interno della ante.

La villa contiene ancora una parte degli arredi originali, sopravvissuti al tempo e ai cambiamenti di uso della struttura.
Si tratta di mobili, boiserie e decorazioni fatte dalla Ditta Valabrega di Torino.
Doveva essere molto gradita in famiglia in quanto gli arredi della sede centrale della Talco & Grafite  – di cui Prever era un azionista – erano fatti anche dalla ditta Valabrega così come l’alloggio dei dirigenti all’ultimo piano ne conteneva.

Mario Strani

by Paolo Gardiol on

Mario Strani.
Civico Museo Didattico di Scienze Naturali Mario Strani di Pinerolo.

Così un estroso dentista ideò il museo dei funghi di Pinerolo.

Nell’ambito del museo di scienze naturali, questa importante e curiosa sezione micologica è sorta, quasi per caso, grazie alla collezione di un personaggio insolito ed affascinante, l’odontoiatra veronese Mario Strani.