inaugurazione

MANU MARA – NATURE’S CALLING

by admin on

MANU MARA – NATURE’S CALLING

13 Ottobre 2019 – 7 Gennaio 2020

Inaugurazione: Domenica 13 Ottobre, ore 16.00
Museo si Scienze Naturali “Mario Strani”

Vetro, luce e natura si incontrano nelle realizzazioni artistiche di ManuMara.
Manuela Marazzani, conosciuta con lo pseudonimo di Manu Mara, si esprime artisticamente utilizzando il vetro come prodotto d’elezione.
Questo materiale antico ed ecologico, con le sue molteplici caratteristiche anche contrastanti fra loro – trasparenza, colore, sfumature, ombre, luci, durezza, plasticità, fragilità – è in intima relazione con la personalità dell’artista che con esso realizza piccole e grandi sculture da più di 25 anni.
La vetrofusione è la tecnica che predilige, sebbene ami molto anche il Tiffany. Crea gioiellisculture luminosepannelli dipinti in legno o in tela con interventi in vetro e complementi d’arredo.
I molteplici soggiorni e viaggi all’estero sono stati arricchenti per la sua personalità e hanno contribuito a renderla più curiosa, più desiderosa di esplorare, di entrare in comunione con il diverso e lo sconosciuto, e in una relazione di grande spiritualità e sintonia nei confronti della Natura che rispetta profondamente. Da quest’ultima attinge la sua forza e le sue più grandi ispirazioni. Nei suoi lavori traspare gioia di vivere e spontaneità.
Partecipa a mostre personali e collettive in Italia e all’estero, collabora con stilisti, case di moda e di tessuti, architetti e designers.
A Torino, città natale, ha avuto per anni il suo atelier, ora vive e lavora in mezzo al verde, in provincia di Asti.

Inoltre vi ricordiamo che il Museo Civico di Scienze Naturali “Mario Strani” è entrato a far parte del MUPI.
Il MUPI è il Sistema Museale di Pinerolo che mette in rete tutti i Musei cittadini e le loro collezioni con una gestione coordinata dei servizi per proporre un’offerta culturale integrata e rendere accessibile il patrimonio storico, artistico e archeologico cittadino con un unico biglietto di ingresso ed un unico orario di apertura.
I visitatori potranno accedere ai musei civici e ai vari eventi comprando una tessera nominativa al costo di 5 euro. La MUPI card ha la durata di 365 giorni dalla data di acquisto, sarà gratuita per i possessori dell’abbonamento musei, gli under 18, gli over 65 e le altre gratuità previste dalla legge.

Durante l’inaugurazione della mostra “Manu Mara – Nature’s Calling” l’ingresso al museo sarà gratuito presentando all’entrata l’invito allegato.

Vi aspettiamo numerosissimi.
Lo Staff del Museo

TIZIANA TREVISI – “COESISTENZE”

by admin on

Inaugurazione mostra
Domenica 24 marzo 2019
Ore 16.00

Dalle escursioni sulle montagne, dalle passeggiate nei boschi e in genere dal contatto con la natura colgo spunti e riflessioni per i miei quadri che ritraggono la semplicità e la modestia della natura: l’albero, immagine della vita, la sua forma sempre unica evolve con il suo vissuto, registra le sue tracce, il ricordo delle sue esperienze. Il bosco è da sempre un luogo magico e misterioso abitato da gufi, civette e assioli; la natura dialoga con la presenza dell’uomo ricca di storia e di cultura: i rami degli ulivi si intrecciano alle colonne del tempio di Agrigento, agli antichi capitelli e agli archi della medievale Toirano o alle bifore dell’abbazia di Thoronet.”

Tiziana Trevisi nasce a Torino nel 1957, vive e dipinge a Roletto. Dagli anni ’90 segue corsi di disegno, pittura e ceramica partecipando a mostre collettive e personali. Dopo il ritiro dall’attività lavorativa, svolta prevalentemente presso l’Università degli Studi di Torino, si dedica a tempo pieno alla pittura.

La mostra sarà visitabile fino al 7 luglio, negli orari di apertura del museo.


"Dalle escursioni sulle montagne, dalle passeggiate nei boschi e in genere dal contatto con la natura colgo spunti e riflessioni per i miei quadri che ritraggono la semplicità e la modestia della natura: l'albero, immagine della vita, la sua forma sempre unica evolve con il suo vissuto, registra le sue tracce, il ricordo delle sue esperienze. Il bosco è da sempre un luogo magico e misterioso abitato da gufi, civette e assioli; la natura dialoga con la presenza dell'uomo ricca di storia e di cultura: i rami degli ulivi si intrecciano alle colonne del tempio di Agrigento, agli antichi capitelli e agli archi della medievale Toirano o alle bifore dell'abbazia di Thoronet."  


Tiziana Trevisi nasce a Torino nel 1957, vive e dipinge a Roletto. Dagli anni '90 segue corsi di disegno, pittura e ceramica partecipando a mostre collettive e personali. Dopo il ritiro dall'attività lavorativa, svolta prevalentemente presso l'Università degli Studi di Torino, si dedica a tempo pieno alla pittura.
La mostra sarà visitabile fino al 7 luglio.

CREATURE NEL BUIO
Fotografie di VALENTINA BALESTRA e ENRICO LANA

Le grotte ed i loro curiosi abitanti tra bellezza e mistero

 

Inaugurazione: Domenica 14 ottobre, ore 15.30, al Museo Civico di Scienze Naturali “Mario Strani”
La mostra sarà visitabile fino al 10 febbraio 2019.

 

Lontano dai raggi del sole, nelle profonde fratture della roccia, la vita si manifesta con forme inconsuete, talvolta favolistiche.
Dove non c’è luce, gli occhi non servono e sono stati riassorbiti: il loro codice genetico è stato rielaborato e trasformato, durante milioni di anni di evoluzione, in forme adattate all’oscurità come organi tattili, antenne e zampe allungate.
Anche i pigmenti, che proteggono dalla parte nociva della luce solare, sono andati perduti e prevalgono i toni biancastri o ambrati, il colore naturale della cuticola degli insetti e altri artropodi.
Nelle cavità sotterranee a misura d’uomo, naturali o artificiali, possiamo incontrare e studiare queste forme di vita e documentare pazientemente la loro presenza grazie alla fotografia.
Con le loro immagini, Valentina Balestra ed Enrico Lana, cercano di trasmettere non solo le loro conoscenze ma anche le loro emozioni in un mondo unico ancora tutto da scoprire.

 

Creature nel Buio

Creature nel Buio – Fotografie di Valentina Balestra ed Enrico Lana

RITA CONTI – Dipinti su Lose

by admin on

RITA CONTI – DIPINTI SU “LOSE”

Inaugurazione mostra
Domenica 17 giugno 2018
Ore 15.00

 

Dal 1997 Rita Conti ha scoperto un piccolissimo “paese dipinto” in Val Chisone, allora quasi sconosciuto ed ora uno dei borghi più belli d’Italia: Usseaux Comune Di Usseaux. Sui muri delle vecchie case del villaggio alpino ha iniziato a dipingere murales accanto a quelli già presenti, per poi passare anche agli sportelli di metano ed elettricità, realizzando meridiane e pitture su “LOSE”, lastre di quarzite di Barge di vari colori, con aloni e sfumature naturali, usate anticamente per la copertura dei tetti.
Sue opere sono presenti nelle borgate del Laux, a Balboutet, Pourrières, Fraisse, e nei comuni di Fenestrelle, Pragelato, Roure e Valloria. A Occa di Envie ha dipinto i murales dedicati alle “Faye”, mitiche donne dei boschi simili alle fate delle leggende irlandesi.

Socia dell’associazione Made in Pinerolo, ha recentemente aperto il suo laboratorio nella Città di Pinerolo, lo Spazio Armonia (cortile Barbieri, piazza Barbieri 25), dove conduce laboratori e lezioni di pittura su lose e legno.

Rita Conti, scoiattolo nel sottobosco

Rita Conti, scoiattolo nel sottobosco

INSETTI, INSETTI e ANCORA INSETTI!

by admin on

INSETTI, INSETTI e ANCORA INSETTI

Inaugurazione domenica 11 marzo, ore 15.30
Visitabile fino al 10 giugno
Il Museo di Scienze Naturali Mario Strani di Pinerolo ha il piacere di invitarvi domenica 11 marzo, ore 15.30, all’inaugurazione della nuova mostra INSETTI, INSETTI ED ANCORA INSETTI.
La mostra, a cura di Giuseppe FORNARA e dello staff del Museo, intende valorizzare le diverse collezioni private che sono confluite nel corso del tempo a formare quella del museo. Il progetto scientifico, nato per rivalutare e riscoprire la raccolta entomologica del museo appositamente restaurata, verterà principalmente sui Lepidotteri, piccole meraviglie della natura. Per la giornata, e solo per la giornata, verranno mostrati una serie di insetti viventi.
Il lavoro scientifico verrà accompagnato dai lavori dell’illustratrice Cinzia SANTI (Moncalieri, 1987; vive e lavora ad Asti, e si possono vedere i suoi lavori su Facebook: Polka Dots Empire), presenti in mostra e direttamente tratti dall’attenta osservazione della collezione.
Inoltre verranno presentati i risultati dell’alternanza scuola-lavoro con il Liceo Artistico Michele Buniva, in cui i ragazzi si sono cimentati da una parte con la documentazione dei lavori di restauro e dall’altra con una serie di opere ispirate al mondo degli insetti, presenti anche queste in mostra.
L’appuntamento sarà dalle 15.30, quando Giuseppe Fornara accompagnerà i visitatori in una visita guidata attraverso il fantastico mondo degli insetti. Ma gli appuntamenti entomologici non finiscono qui: mercoledì 14 marzo, ore 21.00, in occasione degli appuntamenti di Scienza&Dintorni, il curatore della mostra  ci proporrà un approfondimento sui Coleotteri coprofagi, un aspetto poco conosciuto dell’ecosistema, un microcosmo di viventi incredibilmente complesso e affascinante. Per la serata, Fornara porterà alcuni rari esemplari della sua collezione privata.
Vi aspettiamo numerosi!
Lo staff del Museo

Insetti, insetti e ancora insetti!
inaugurazione mostra 11 marzo

SCIENZA & DINTORNI 2018

by admin on

SCIENZA & DINTORNI 2018

 

Ricominciano gli appuntamenti di SCIENZA & DINTORNI, che fin dal 1992 propone incontri di approfondimenti scientifici di taglio trasversale.

La Biospeleologia – Introduzione alla Biologia Sotterranea

Mercoledì 28 febbraio, ore 21.00: La Biospeleologia – Introduzione alla Biologia Sotterranea, relatrice dott.sa Valentina Balestra. In collaborazione con il Gruppo Speleologico Valli Pinerolesi – CAI Pinerolo, l’incontro sarà dedicato alla biologia sotterranea: gli affascinanti abitanti delle grotte, dai chirotteri ai microfunghi.

I Coleotteri Coprofagi

Mercoledì 14 marzo, ore 21.00: I Coleotteri Coprofagi, relatore Giuseppe Fornara. Il secondo appuntamento vedrà protagonista il curatore della mostra “INSETTI, INSETTI E ANCORA INSETTI” visibile nelle sale del Museo a partire dalla domenica precedente: questi porterà un approfondimento sui coleotteri coprofagi, un aspetto poco conosciuto dell’ecosistema.. con risultati sorprendenti! Un microcosmo di viventi incredibilmente complesso ed affascinante. Per la serata, il relatore mostrerà al pubblico la parte della sua personale collezione di coleotteri coprofagi.

Il Giardino Alpino Bruno Peyronel

Mercoledì 21 marzo, ore 21.00: Il Giardino Alpino Bruno Peyronel, a cura dei volontari del Giardino Peyronel. Nel terzo appuntamento un gruppo di rappresentanti dei giovani che in estate sono impegnati a accogliere i visitatori al Giardino Alpino Peyronel presso il Colle Barant in Val Pellice presenteranno le specie alpine che con i loro adattamenti al clima freddo e ventoso alpino colorano in giugno luglio e agosto il giardino e le montagne che lo circondano.

La Biospeleologia – Dott.sa Valentina Balestra

Lepidotteri. Collezione Mario Strani

Inoltre, come già anticipato, domenica 11 marzo, ore 15.30, inaugureremo la nuova mostra: INSETTI, INSETTI ED ANCORA INSETTI. La mostra, a cura di Giuseppe Fornara, intende valorizzare le diverse collezioni private che sono confluite nel corso del tempo a formare quella del museo. Per la giornata, e solo per la giornata, verranno mostrati una serie di insetti viventi.

Il progetto scientifico verrà accompagnato dai lavori dell’illustratrice Cinzia Santi, presenti in mostra, e dai risultati dell’alternanza scuola-lavoro con il Liceo Artistico Michele Buniva, in cui i ragazzi si sono cimentati con la documentazione e con una serie di lavori ispirati alla collezione entomologica.