Alimentazione

IL PROTON. CAMILLO ROCCHIETTA. INDUSTRIA E PUBBLICITA’ – PINEROLO NEL MONDO

1 Febbraio 2020 – 31 Maggio 2020

Inaugurazione: Sabato 1 febbraio 2020, ore 15.00
Museo di Scienze Naturali “Mario Strani” e Palazzo Vittone

Il Museo di Scienze Naturali “Mario Strani” ha il piacere di invitarvi all’inaugurazione della nuova mostra “Il Proton. Camillo Rocchietta. Industria e Pubblicità – Pinerolo nel  mondo”. È stato possibile realizzare la mostra grazie al contributo di collezioni esterne: Museo della farmacia Picciòla, Accademia Italiana di Storia della Farmacia (AISF). 

L’esposizione sarà dislocata in tre sedi: Museo di Scienze Naturali “Mario Strani”, viale della Rimembranza, 61; Museo Etnografico del Pinerolese (MUSEP), Piazza Vittorio Veneto, 8; Collezione Civica d’Arte Pinerolo, Piazza Vittorio Veneto, 8. 

Il programma del pomeriggio comprenderà:

  • Ore 15.00 saluti istituzionali e conferenza Bagliani presso il Museo di Scienze Naturali “Mario Strani”
  • Ore 17.00 inaugurazione mostre Musep e Collezione Civica d’Arte, a seguire verrà offerto un rinfresco.

UN PO’ DI STORIA

La mostra del “Proton. Camillo Rocchietta. Industria e pubblicità – Pinerolo nel mondo” racconta la storia di Camillo Rocchietta, nato nel 1884, personaggio di spicco della Pinerolo dei primi anni del ‘900. Tra il 1910 e il 1911 nella sua bottega farmaceutica nasce “Il Proton”, un ricostituente per adulti e bambini.Questo era uno sciroppo dal gusto molto dolce a base di potassio, iodio, fosforo e ferro, aromatizzato con olio essenziale di mandarino. Non aveva additivi e l’unico conservante era lo zucchero.

Rocchietta fu in grado di commercializzare la sua invenzione in tutta italia e di esportarla in 52 nazioni grazie ad un uso strategico della pubblicità. Il suo modello verrà più volte citato in trattati stranieri ed italiani.

Credette moltissimo nel messaggio pubblicitario tanto da investirci tutti gli utili del proton. I soggetti delle pubblicità sono sempre ritratti in situazioni felici, si vedono militari pronti a partire, mamme e bambini sorridenti o sportive. Questo per esprimere l’idea che la bellezza è sinonimo di salute.

Il proton costituì un caso unico nella storia della pubblicità farmaceutica, sia per la sua vita commerciale, sia perché vi si dedicarono famosi artisti dei primi anni del ‘900.

L’idea della mostra nasce dall’incontro con Maristella, nipote di Camillo Rocchietta, che ci ha affascinati con i suoi racconti e ci ha supportati nel lavoro di ricerca. 

LE COLLEZIONI

Il Museo della Farmacia Picciòla a Vercelli, in via Galileo Ferraris, 24,  viene inaugurato nel 2014. Al suo interno possiamo trovare l’arredamento e gli oggetti appartenenti alla Farmacia Picciòla di Trieste fondata nel 1799, ed è stata arricchita da innumerevoli oggetti, soprammobili e libri attinenti alla farmacia piemontese, tra i quali: bilancini, aerosol a spirito, mortai, pestelli di marmo di ogni misura, alambicchi, vasi (epoca ‘700-‘800)etc. e sono inoltre visionabili articoli, documentazione storica, volumi scientifici e libri di letteratura. Il museo racconta l’evoluzione della farmacia in 200 anni anni di storia.

L’Accademia Italiana di Storia della Farmacia (AISF) è stata fondata nel 1950 da storici farmacisti, rappresentanti degli Ordini Professionali e dell’Università, è riconosciuta a livello internazionale e negli anni ha contribuito a promuovere la storia del farmaco, della farmacia e dei farmacisti. L’Accademia ha per fine la diffusione e l’incremento degli studi storico-farmaceutici in tutti i loro aspetti e rapporti con le scienze affini e la tutela e la salvaguardia del patrimonio storico artistico della farmacia italiana.

Durante l’inaugurazione della mostra “Il Proton. Camillo Rocchietta. Industria e Pubblicità – Pinerolo nel  mondo” l’ingresso sarà gratuito presentando all’entrata l’invito allegato.

Vi aspettiamo numerosissimi!

Lo Staff del Museo

Notte delle Muse 2019

by admin on

Notte delle Muse al Museo Mario Strani!

Torna l’appuntamento con la Notte delle Muse, per animare l’ultimo fine settimana di maggio 2019 con una terza edizione ricca di attività e di contenuti: le porte dei musei di Pinerolo accoglieranno spettacoli, performance e visite guidate che consentiranno a turisti e abitanti della città di apprezzare la bellezza del loro patrimonio. Il tema chiave di questa edizione sarà la Mano.

SABATO 25 MAGGIO:
16.00 – 18.00: Laboratori per grandi e piccini alla scoperta della mostra di Experimenta “Nel nostro Piatto”, un percorso interattivo e multimediale di divulgazione scientifica sulle ricadute economiche, sociali, ambientali delle nostre scelte sull’alimentazione. Un’avventura nel cibo, nel corpo umano, nel consumo consapevole e nella sostenibilità ambientale che stimola i visitatori a confrontarsi con buone pratiche individuali e collettive.
Per i laboratori non è necessaria la prenotazione.
22.30: Esibizione della street band “Bandaradan”. Un gruppo di talentuosi musicisti, composto da tromba, fisarmonica, sassofono baritono e grancassa. La band proporrà un repertorio originale ispirato alla musica klezmer, balcanica e circense, il tutto alternato a spiritose gag.

DOMENICA 26 MAGGIO:
Il Museo si sdoppia! Mentre una parte di noi sarà a MineraLuserna, gli altri si appresteranno a vivere la CACCIA AL TESORO A PREMI “DIAMOCI UNA MANO”
10.30 – 13.00 e 14.00 – 18.00: Una sorprendente ricerca per ricostruire il taccuino del curatore distratto, da svolgersi visitando i musei di Pinerolo.
Iscrizione ore 9.30 presso l’atrio di Palazzo Vittone con un contributo di 5 euro a gruppo (minimo 2 massimo 4 componenti).
La premiazione si svolgerà alle 18.00 presso Palazzo Vittone.
Per ulteriori informazioni su quest’ultima attività telefonare al 0121 794382 (Lu-Ve 9.30 – 12.30)

Vi aspettiamo numerosi!!!!!!!!

DISEGNIAMO L’ARTE! – “I colori del cibo!”

Da un’idea di Abbonamento Musei Torino – Piemonte

Sabato 30 e Domenica 31 marzo ore 15.30, torna DISEGNIAMO L’ARTE, in collaborazione con Abbonamento Musei Torino Piemonte

Visita alla mostra temporanea di Experimenta “Nel nostro piatto” e laboratorio in cui i piccoli visitatori disegneranno frutta e verdura con la rappresentazione delle forme e dei colori che più li hanno colpiti.
I giovani artisti saranno seguiti da Tiziana Trevisi, autrice della mostra “Coesistenze” ospitata a Villa Prever.

Il costo è di 3 Euro a bambino, la prenotazione è consigliata telefonando al 334 251 6039, o scrivendo a fungifungi@gmail.com

Bimbi, vi aspettiamo numerosissimi!

Sabato 30 e Domenica 31 marzo ore 15.30, torna DISEGNIAMO L'ARTE, in collaborazione con Abbonamento Musei Torino Piemonte Visita alla mostra temporanea di Experimenta “Nel nostro piatto” e laboratorio in cui i piccoli visitatori disegneranno frutta e verdura con la rappresentazione delle forme e dei colori che più li hanno colpiti. I giovani artisti saranno seguiti da Tiziana Trevisi, autrice della mostra "Coesistenze" ospitata a Villa Prever. Il costo è di 3 Euro a bambino, la prenotazione è obbligatoria telefonando al 334 251 6039, o scrivendo a fungifungi@gmail.com Bimbi, vi aspettiamo numerosissimi!

SCIENZA E DINTORNI

by admin on

Tornano le conferenze scientifiche del Museo di Scienze Naturali di Pinerolo. Come ogni anno, gli incontri saranno gratuiti, e si terranno alle ore 21.00 nella sede del Museo di Scienze (Viale Rimembranza 61/63)
Quest’anno, in occasione della mostra “Nel nostro piatto”, si è scelto di approfondire il tema dell’alimentazione.

I incontro: Martedì 5 Marzo
LA SALUTE NEL PIATTO: L’IMPORTANZA DEI NUTRACEUTICI DI FRUTTA E VERDURA
Relatrice: Cinzia Margherita Bertea, Professore associato di Fisiologia Vegetale e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana, Università degli Studi di Torino.

II incontro: Martedì 12 Marzo
L’ALIMENTAZIONE DEGLI ANTICHI EGIZI
Relatore: Giuseppe Fornara, Museo Civico Didattico di Scienze Naturali “Mario Strani”

III incontro: Martedì 19 Marzo
EVOLUZIONE ALIMENTARE: COME È CAMBIATO IL CIBO NEL CORSO DEI SECOLI.
Relatrice: Cinzia Margherita Bertea, Professore associato di Fisiologia Vegetale e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana, Università degli Studi di Torino.

IV incontro: Martedì 26 Marzo
IL MONDO DEI FUNGHI, NON SOLO IN PADELLA!
Relatrice: Dr.ssa Maria Teresa Della Beffa, CNR – Istituto Protezione Sostenibile delle Piante – Torino.

Ricordiamo che la mostra si potrà visitare fino al 5 maggio.

Inoltre dal 25 al 31 marzo il parco di Villa Prever ospiterà il RIRI-BOX dell’Acea Pinerolese SPA. Una struttura itinerante, interattiva e multimediale, contenitore di giochi e approfondimenti educational per scuole e famiglie.Sarà visitabile nei seguenti orari:
– Lunedì e Martedì su prenotazione
– Sabato e Domenica 15.00-18.00

NEL NOSTRO PIATTO

by admin on

NEL NOSTRO PIATTO

POSSIAMO MANGIARE DI TUTTO MA COME FACCIAMO A SCEGLIERE E CONTROLLARE COSA MANGIAMO?

Mostra interattiva di divulgazione scientifica

Sabato 16 febbraio, ore 15.00
Villa Prever, Museo di Scienze Naturali Mario Strani
Entrata gratuita

Nel nostro piatto è un percorso interattivo e didattico di divulgazione scientifica del progetto Experimenta della Regione Piemonte.
Gli exhibit in mostra, sono raggruppati in quattro aree tematiche, dieci postazioni interattive e multimediali, cinque monitor tattili e una grande proiezione centrale. La mostra è arricchita dagli educational del progetto “Una Buona Occasione”.

L’interattività stimola i visitatori a confrontarsi con buone pratiche individuali e collettive. Un’avventura nel cibo, nel corpo umano, nell’alimentazione, nel consumo consapevole e nella sostenibilità ambientale.

L’esposizione affronta il vasto universo del cibo e dell’alimentazione in genere, e degli strumenti per valutare cosa mettiamo nel piatto ogni giorno.

Le scelte degli alimenti hanno conseguenze economiche, sociali, ambientali che discendono direttamente dai comportamenti più o meno consapevoli di tutti noi, troppo spesso responsabili dello spreco di enormi quantità di cibo.

L’acquisto di prodotti alimentari richiede una mirata educazione al consumo e una conoscenza di tutto ciò che vi ruota intorno: le risorse del pianeta usate in agricoltura, le filiere della produzione, la lettura delle etichette, ma include anche la coscienza della distruzione di risorse utili.

Collaborano all’iniziativa gli studenti del Liceo Scientifico M. Curie e degli istituti IIS M. Buniva, IIIS A. Porro, IIS A. Prever agrario di osasco, nell’ambito di progetto di alternanza scuola lavoro.

Vi aspettiamo numerosi!!

NEL NOSTRO PIATTO
POSSIAMO MANGIARE DI TUTTO MA COME FACCIAMO A SCEGLIERE E CONTROLLARE COSA MANGIAMO?

Mostra interattiva di divulgazione scientifica